AP: Assagioli & Pirandello! Inizio di una nuova avventura

Pubblicato il Pubblicato in DIARIO

Roma: 28 aprlle 2017. Il Freccia Rossa delle 07.25, è giunto ad Arezzo in perfetto orario, impieghero’ un soffio per giungere a Roma. Attraverserò una fetta di Valdichiana, e se non mi distrarrò, potrò anche intuire in che direzione rispetto alla ferrovia, è la casa dove ho abitato per 10 anni. Poco importa se non riuscirò a collocarla nella valle bagnata dalla pioggia mattutina…nei miei pensieri la ‘mia casa’ sta prendendouna forma sbiadita.

E’ quasi un’anno che manco dalla campagna che vedo sfrecciare fuori dal finestrino, e come fotogrammi impazziti vanno veloci a disperdersi anche i ricordi che ho di questi luoghi. La mia direzione, dicevano, è Roma. Alle 10.00 ho appuntamento in Via Antonio Bosio n.15. La casa che tutt’ora racchiude la memoria di Pirandello e che ha totalmente cancellato il soggiorno romano di Assagioli. Ad attendermi nelle stanze del grande drammaturgo, poeta e scrittore, Dina Saponaro e Lucia Torsello. Dina e Lucia accudiscono il luogo e il suo contenuto come due madri amorevoli. Sono due donne speciali, colte, appassionate. Sarà un bel viaggio il nostro. E’ troppo presto per entrare nei dettagli d ciò che faremo. Ci vorrà tempo, pazienza, fiducia, dedizione, coraggio. Ci vorrà una musica che ci permetta di danzare dentro la creatività scientifica e artistica di questi due immensi personaggi: (li voglio chiamare per nome, per una volta, soltanto per questa volta) Roberto e Luigi. Dopo due ore di conversazione sono uscito dalla casa di via Antonio Bosio e sono entrato nel parco di Villa Torlonia. C’è un esposizione dal titolo: Magia della Luce, opere di Lorenzo Ostuni. Il titolo mi incuriosisce ed entro a visitare la mostra. Scopro ancora una volta che nulla accade per caso e che le opere di Ostuni sono opere alchiliche, spirituali, esoteriche. Opere intense, visioni extra-ordinarie incise su degli specchi di grandi dimensioni. Uma mostra suggestiva che consiglio a chi si troverà a passare da quelle parti. E poi, la villa e le sue stanze. Mica fesso, il Duce!!! Si era scelto proprio un bel posticino niente male. Ho scattato una serie di fotografie che chiudono in maniera visiva questo abbozzo di diario.

IMG_3329 IMG_3328 IMG_3327 IMG_3326 IMG_3325

IMG_3339

 

IMG_3341IMG_3346IMG_3347IMG_3348IMG_3354IMG_3356IMG_3374IMG_3376IMG_3379IMG_3382IMG_3386IMG_3387IMG_3388

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *